Diario di Vale, Il diario di oggi

Gentilmente agire…

Se c’è un valore che è radicato nella mia famiglia, insegnato fin dall’infanzia dai miei genitori, quello è senza dubbio la gentilezza.

Sembra una parola un pò démodé oggi, di quelle che faticano a riaffermarsi, a prendere vigore.

In effetti oggi ne ricorre la giornata mondiale, nata da un’intuizione tutta giapponese che ha il merito di aver riportato alla ribalta uno dei valori che dovrebbero essere fondanti nel rapporto con l’altro.

Quando si arriva a dedicare una giornata mondiale però, non si riconosce solo l’importanza di quanto viene celebrato: si percepisce anche e soprattutto che quell’ideale si sta spegnendo.

Io invece alla gentilezza ci credo, moltissimo…

Credo nel potere delle parole scelte con amore, non frutto dell’impulso di un istante ma nate da una riflessione profonda.

Oggi sembra vincere chi urla di più qualunque cosa pensi, noncurante di quanto quelle parole possano ferire l’altro o fargli mettere in dubbio quanto stia facendo.

Ne sono un esempio i social: tutti parlano come se quanto detto non avesse peso o importanza.

LA VERA RIVOLUZIONE ALLORA OGGI E’ PROPRIO PRATICARE LA GENTILEZZA!

Nessuno se l’aspetta e quell’effetto sorpresa mette chi abbiamo di fronte nella condizione di rivedere se stesso, di moderare il suo tono e di rispondere con altrettanto garbo.

Gentilezza allora fa parte di quell’insieme di parole belle, quasi di un linguaggio cortese di cui oggi abbiamo estremamente bisogno di riappropriarci.

Essere gentili non ci fa certo passare per sciocchi, aspetto di cui oggi abbiamo grande paura: temiamo di essere dati per scontato perché magari non reagiamo con quella veemenza con cui talvolta veniamo aggrediti.

ESSERE GENTILI E’ ESSERE CONSAPEVOLI CHE LE NOSTRE PAROLE AVRANNO PIU’ PRESA E FARANNO COMPRENDERE MEGLIO CHI SIAMO E COSA PENSIAMO RISPETTO AD UNA SITUAZIONE.

E’ la testimonianza che le parole sono lo specchio di chi siamo.

In una società come la nostra dove l’aspetto è al primo posto, chi vorrebbe vedersi brutto allo specchio?

E allora abbiamo una sola possibilità: essere gentili sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.