Diario di Vale

Non abbiam bisogno di parole!

Ci sono legami che non hanno bisogno di essere spiegati, se ne comprende l’unicità semplicemente guardando le persone coinvolte.

E’ così che ho sempre immaginato il rapporto che ho con il mio super nonno: sin da piccola mi sentivo legata a lui da un filo spesso seppur invisibile, sapevo che se anche fossimo lontani lui sarebbe stato sempre al mio fianco.

Potete comprendere quanto sto dicendo semplicemente guardando la foto che ho scelto oggi.

Io ero molto piccola, era il giorno della mia Cresima e come tutti i ragazzi che si affacciano ad un mondo sconosciuto i miei occhi guardavano avanti, lontano, verso l’orizzonte, cercando quasi di scorgere quello che sarebbe stato il mio futuro.

Lui invece mi abbracciava, guardava me, con un sorriso bellissimo: quello stesso sorriso che da 28 anni mi regala ogni volta che i miei occhi incontrano i suoi.

Ci siamo sempre compresi senza dover parlare, i nostri sguardi si incontrano ancora oggi e basta questo semplice gesto per conoscerci ogni giorno ancora di più, nel profondo.

Non c’è niente che per lui non farei, sarei disposta a rinunciare a qualunque cosa pur di veder tornare i suoi occhi ad accendersi.

Ma ci sono assenze con non si possono colmare, sono dolori che si fanno spazio ogni giorno scavando una ferita profonda.

E’ quello che succede quando si è amato qualcuno perdutamente: nel momento stesso in cui quella persona speciale scompare niente può essere come prima.

Io però un rimedio voglio trovarlo ed ho compreso che prendersi cura, come vi scrivevo qualche giorno fa, è l’unica via possibile per amare.

Oggi, nel giorno del suo compleanno, non sapete quanto vorrei poter fare di più ma ho capito che curare chi ti è vicino, chi ti ha stretto al suo fianco da sempre è la scelta più coraggiosa che si possa fare.

Custodiamo i nostri nonni, proteggiamoli dalla solitudine, dalle loro paure, nella certezza che l’amore è la chiave che rende l’impossibile possibile! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.