Diario di Vale

Nonni, angeli custodi!

Ho sempre pensato che i nonni fossero i nostri angeli custodi.

Sono quelle figure speciali, un pò tuttofare: si occupano di aiutare i propri figli prendendosi cura con amore dei loro nipoti.

Li accompagnano a scuola, in palestra, fanno il tifo per loro ad ogni competizione, li amano incondizionatamente, con tutto il cuore.

Sono i supereroi dei tempi moderni, sempre pronti a dare il loro contributo; rappresentano un aiuto prezioso per le famiglie, continuamente alle prese con il tempo che scorre tra mille impegni.

Non è certo un caso se proprio oggi vengano a coincidere due festività preziose, quella degli angeli custodi e dei nonni.

Ciascuno di noi ha il proprio angelo custode, una specie di mano che ci guida, ci abbraccia, ci protegge; noi essere umani però fatichiamo a credere a ciò che non possiamo vedere, o almeno toccare: per questo credo che esistano i nonni.

Sono la forma vivente di quegli angeli, sono mani sempre strette nelle nostre anche quando il tempo li allontanerà da noi.

I nonni sono il miracolo dell’amore, come tutti gli angeli vengono a farci visita e ci amano profondamente perché sanno di poter essere al nostro fianco per poco…

Ma vi assicuro che sapranno far percepire la loro presenza anche quando saranno tornati ad essere degli angeli.

Vi dico questo perché la mia super nonna, che è tornata ad essere un angelo, è sempre con me: mi ritrovo a parlare spesso di lei, ad usare le sue parole ma soprattutto ci incontriamo nei miei sogni.

Il dolore di non poterli più vedere sarà quasi lacerante ma loro riusciranno a compensarlo perché avranno riempito i nostri cuori di ricordi dolcissimi, di doni, di sguardi teneri e complici.

Saranno accanto a noi anche dal cielo perché essere angeli è una missione e loro la porteranno a termine, da ogni luogo con dedizione e amore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.